Riapre al pubblico il museo del sale di Cervia

19 Febbraio 2021

Venerdì 19 febbraio riapre al pubblico il MUSA, il museo del sale di Cervia riapre al pubblico fissando l’apertura in un giorno a settimana: il venerdì, dalle 15 alle 19, nel rispetto delle normative che attualmente permettono l’apertura dei musei nei giorni feriali.

I visitatori potranno ammirare la mostra Cervia Ritrovata: La scoperta della città antica e del suo territorio con visite condotte dagli archeologi che si svolgeranno in due turni, su prenotazione: primo turno dalle 17 alle 18 e un secondo turno dalle 18 alle 19. Per partecipare è necessario prenotare inviando una mail a musa@comunecervia.it, inviare un messaggio whatsapp o telefonare al numero 3474661513. Le visite si svolgeranno in gruppi di massimo di 6 persone.

Il percorso illustra, fra immagini e racconto, l’indagine archeologica svolta nell’area di Cervia vecchia, in mezzo alle saline, nei mesi di settembre e ottobre 2020. Una serie di pannelli narra le attività di scavo realizzate nell’area delle saline che ospitò, fino al 1698, l’antica città del sale, prima del suo trasferimento verso il mare. Le immagini del Gruppo Fotografico MUSA ritraggono il lavoro di indagine e di scavi nell’area dove sorgeva l’antica città, mentre il racconto degli archeologi offre una panoramica sulle attività svolte, spiegando le tecniche e le metodologie impiegate in questo “viaggio alla scoperta dei resti dell’antica città”.

Il percorso è iniziato nel 2019 e vede la collaborazione dell’Università di Bologna-Dipartimento Storia, Culture e Civiltà, della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Ravenna,Forli-Cesena e Rimini; del Comune di Cervia, del Gruppo Culturale Civiltà Salinara e MUSA.

Il percorso con gli archeologi è gratuito, la visita è compresa nel biglietto di ingresso al museo ( €2 a persona)