Premio Campigna 2020: protagonista Arnaldo Pomodoro e il suo “Cono tronco”

17 Settembre 2020

E’ lo scultore di fama internazionale Arnaldo Pomodoro l’artista al centro del Premio Campigna 2020. Al taglio del nastro della 61ª edizione del premio (inizialmente fissato per il 27 settembre e rimandato all’11 ottobre causa maltempo) è seguita l’inaugurazione, nel Parco di Sculture all’aperto di Santa Sofia (area Brusatopa), di una grande opera dell’artista romagnolo,  le cui sculture sono collocate nelle piazze e negli spazi pubblici di tutto il mondo. 
L’opera, collocata nell’alveo del Bidente grazie a un comodato d’uso di 5 anni, è ‘Cono tronco 1972’ ed ha un esemplare gemello nella Binghamton Government Central Plaza dell’omonima città statunitense,  nei pressi di New York,  “E’ un cono in bronzo – racconta Pomodoro – con un diametro di base di oltre 3 metri, sezionato e trafitto nel centro da una lama triangolare in lucente acciaio inossidabile che culmina a punta verso l’alto. Il contrasto tra il volume levigato e lucente dell’acciaio e la materia bronzea, lacerata e corrosa, crea un effetto di movimento e di mutevolezza che si contrappone all’unitaria geometria della composizione”. 

“Nato da una idea di Renato Barilli e Claudio Spadoni – sottolinea Mauro Felicori, assessore regionale alla Cultura -,  il Parco di Sculture all’aperto di Santa Sofia è ormai un parco di importanza nazionale. La collocazione della scultura di Pomodoro, peraltro esaltante, ne rafforza la rappresentatività. La Regione vuole ulteriormente contribuire alla crescita del parco, per numero di opere e reputazione internazionale. Vorremmo parallelamente offrire il giusto tributo a un altro importante artista del territorio, Mattia Moreni, già documentato a Santa Sofia”.

Al grande artista è  dedicata anche una mostra, che raccoglie una selezione delle sue opere grafiche, all’interno della Galleria Stoppioni, inaugurata nel 1990 per ospitare i lavori raccolti nelle varie edizioni del Premio Campigna.

Video

Cono Tronco di Arnaldo Pomodoro | Time lapse installazione a Santa Sofia

Video a cura della Fondazione Arnaldo Pomodoro