L'Emilia-Romagna per l'arte contemporanea: Niccolò Morgan Gandolfi

19 Febbraio 2021

Niccolò Morgan Gandolfi è uno degli artisti selezionati tramite un bando regionale lanciato lo scorso autunno dall’Assessorato alla cultura e paesaggio.
La giuria composta dalla vicedirettrice artistica di Arte Fiera, Gloria Bartoli; da Walter Guadagnini, direttore di Camera-Centro Italiano per la Fotografia di Torino e direttore artistico di Fotografia Europea, e da Marco Pierini, direttore della Galleria nazionale dell’Umbria e Direzione Regionale Musei Umbria – ha premiato 36 artisti (o collettivi di artisti) su un totale di 211 candidature valutate. Queste andranno a incrementare la collezione d’arte di proprietà della Regione e saranno disponibili con esposizioni in spazi aperti al pubblico nelle sedi regionali o in altre istituzioni pubbliche.

Niccolò Morgan Gandolfi è nato a Washington D.C. nel 1983, vive e lavora a Bologna. Il titolo dell’opera è “Scollinare, 2007/2008”, una serie fotografica (60 scatti) installata in tre cornici, stampata nel 2017. Scrive l’artista:
“Il progetto Scollinare, con più di 300 scatti, ripercorre paesaggi invernali nella zona collinare adiacente a Bologna. Per questa serie ho lavorato ad una presentazione che mostrasse uno stadio di ricerca, il non finito, respingendo la compiutezza formale della singola immagine. L’installazione rimanda a una fase in cui le immagini sono ancora sparse sul tavolo, si creano insiemi e sottoinsiemi, si riuniscono, si dividono, inevitabilmente si pensa ad un libro. Installati a parete espongo ‘tavoli’ di lavoro in una fase ragionata, a selezione già avvenuta. Le immagini sono appese con puntine così che la fotografia divenga pagina libera di un libro inesistente.”

Video

Intervista a Niccolò Morgan Gandolfi

Niccolò Morgan Gandolfi è nato a Washington D.C. nel 1983, vive e lavora a Bologna. Il titolo dell'opera è "Scollinare, 2007/2008", una serie fotografica (60 scatti) installata in tre cornici, stampata nel 2017.