Bando per l'acquisto di opere d'arte da inserire nella collezione regionale: modifica e proroga dei termini

14 Ottobre 2020

La Regione Emilia-Romagna, anche per far fronte all’emergenza causata dall’epidemia Covid 19,  assegnerà premi-acquisto di opere d’arte di artisti meritevoli operanti nel territorio regionale.

L’obiettivo è sostenere il settore delle arti visive, particolarmente colpito a causa della chiusura temporanea delle gallerie d’arte nonché della sospensione e annullamento delle fiere e delle mostre a livello nazionale e internazionale, con particolare attenzione ai giovani che operano nel territorio regionale. Almeno tre quarti dei “premi-acquisto” sono riservati infatti ad artisti che non abbiano compiuto il quarantesimo anno di età alla data di pubblicazione dell’Invito a presentare candidature.

Si prevede di assegnare 36 premi-acquisto dell’importo di 4.950 euro ciascuno, al netto delle imposte di legge, per opere di pittura, disegno, scultura, fotografia, videoarte: potrà trattarsi di opere singole o nuclei di opere come portfolio o serie. Gli artisti selezionati dalla giuria cederanno a questa cifra alla Regione Emilia-Romagna le opere ritenute meritevoli, che andranno ad incrementare la collezione di opere d’arte regionale.

Per partecipare gli artisti dovranno essere cittadini italiani o di altra nazionalità, essere titolari di partita iva e operare in Emilia-Romagna, cioè avere qui lo studio professionale o essere nati o essersi formati artisticamente in Regione.

La possibilità di presentare candidature, inizialmente riservata ai cittadini dell’Unione Europea, è ora aperta anche ai cittadini di altre nazionalità, fermi restando gli ulteriori requisiti previsti dall’Invito.

Anche il termine per la presentazione delle candidature ha subito una modifica rispetto alla prima stesura del bando, essendo stato prorogato alle ore 13 di martedì 10 novembre 2020. Ciò non toglie che le candidature presentate a partire dal 19 ottobre restino valide, fatto salvo il rispetto dei requisiti e delle modalità di presentazione previste dall’Invito approvato con determinazione n. 18478/2020

Le candidature dovranno essere presentate  tramite posta elettronica certificata al seguente indirizzo: servcult@postacert.regione.emilia-romagna.it. Occorrerà inviare il curriculum vitae dell’artista nonché le immagini delle opere presentate contestualmente alla candidatura inserendo come oggetto la dicitura PREMI-ACQUISTO OPERE D’ARTE.

La  giuria è formata da tre esperti di riconosciuta competenza: Gloria Bartoli, vicedirettrice artistica di Arte Fiera, Walter Guadagnini, docente di Storia dell’arte contemporanea e di Fotografia presso l’Accademia di belle arti di Bologna, Marco Pierini, direttore della Galleria nazionale dell’Umbria. Sarà valutata la qualità creativa ed espressiva dell’opera artistica, il percorso artistico e la presenza riconosciuta nel sistema dell’arte (mostre presso musei, gallerie, fondazioni e associazioni d’arte di acclarato prestigio, caratterizzate da continuità e organicità operativa, in Italia e all’estero; premi ricevuti; inserimento in cataloghi di profilo editoriale congruo).

Il bando è stato promosso in attuazione dell’art. 8 bis della Legge Regionale n. 37/1994 e ss.mm.ii. “Norme in materia di promozione culturale” recentemente ampliata con l’inserimento di due nuovi articoli dedicati all’assegnazione di premi-acquisto di opere d’arte ad artisti operanti nella Regione.

È possibile richiedere ulteriori informazioni all’indirizzo e-mail: operedarte@regione.emilia-romagna.it

Come partecipare